Salta al contenuto principale
L'elenco:

 

La visita medica

Base per una buona cura: la visita medica

Poiché le MICI sono malattie croniche che continuano a sussistere anche nelle fasi di remissione senza disturbi, avrai regolarmente a che fare con il medico e il centro di tua fiducia. Prenditi quindi tempo per fare la scelta corretta del medico e per prepararti alle visite.

Qual è il medico giusto per me?

Nella scelta del medico* per il trattamento a lungo termine e la cura, sono importanti soprattutto due cose: la competenza medica e la base di fiducia tra di voi.

La competenza medica: lo specialista per la diagnosi e il trattamento delle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), quali la malattia di Crohn o la colite ulcerosa, è il gastroenterologo e/o un gastroenterologo con specializzazione pediatrica per i pazienti più piccoli. La gastroenterologia si occupa delle malattie gastrointestinali e appartiene al settore della medicina interna. Nelle cliniche o negli studi medici convenzionati operano medici idonei con comprovata esperienza nelle MICI, spesso supportati da assistenti specializzati.

La base di fiducia: tra le competenze mediche non c'è solo la corretta qualifica, ma anche la dedizione personale e un approccio orientato al paziente con cui viene gestito lo studio medico. Trovare uno studio in cui ci si senta davvero ben assistiti non è sempre facile al primo colpo. Se noti che non siete sulla stessa lunghezza d'onda o che lo studio non soddisfa criteri per te importanti, può essere saggio rimettersi alla ricerca. Con un medico di tua fiducia e uno studio che dà importanza al fattore di benessere, la sfida di imparare a convivere bene con la tua malattia diventa sicuramente più semplice.

La lista di controllo per la ricerca del medico: può aiutarti a cercare il medico come anche a trovare consigli nel tuo contesto privato, in gruppi di autoaiuto o tramite valutazioni di medici su Internet. Le esigenze e le aspettative come paziente variano da persona a persona, concetto valido sia in condizioni di vita normale che di malattia. Quindi alla fine devi soprattutto avere fiducia nel tuo giudizio.

Consiglio: sul sito web dell'associazione di pazienti Crohn Colitis Schweiz è presente un modulo di contatto “Domande per il medico”. I membri hanno la possibilità di fare domande, eventualmente anonime, al team di medici.

 

Quando e con quale frequenza devo andare dal medico?

Spesso la prima visita viene effettuata dal medico di famiglia perché, essendo i sintomi delle MICI aspecifici, nessuno pensa alla malattia di Crohn o alla colite ulcerosa. Quando il medico di famiglia inizia ad avere sospetti o non sa più come procedere viene presa in considerazione la visita presso un gastroenterologo per l'endoscopia intestinale

Lo studio del gastroenterologo è il posto giusto per la diagnosi e la pianificazione della terapia e per ricevere ulteriore assistenza. Dopo l'accertamento della diagnosi e avere deciso insieme come procedere con la terapia, dovrai frequentare con maggiore frequenza lo studio o l'ospedale. La frequenza dipende dallo schema terapeutico prescelto, dai medicamenti impiegati, dalla tua reazione a questi ultimi e dal decorso della malattia. Se devi ricevere medicamenti biologici gli intervalli delle visite nella fase di induzione saranno solo di alcune settimane. Più tardi, quando sarai entrato a regime con il trattamento e non si manifesteranno più, o quasi, i disturbi, sarà sufficiente una frequenza ogni 2–6 mesi.

Importante: le visite mediche devono essere effettuate non solo durante la fase di riacutizzazione, ma regolarmente anche nelle fasi senza disturbi, perché l'attività della malattia è solo in remissione: quando non si hanno sintomi ed è ancora presente l'intestino, non scompare completamente. Inoltre, regolari visite di controllo con endoscopia intestinale sono decisamente consigliabili a causa del rischio aumentato di cancro intestinale.

Che cosa avviene durante la visita medica?

La prima visita dal medico, è incentrata su un colloquio approfondito con il paziente (anamnesi). Quindi vengono eseguiti gli esami e le misure diagnostiche necessarie. In un successivo appuntamento, il medico discuterà con te gli esiti degli esami e le possibilità terapeutiche. In base al piano terapeutico, verranno poi effettuate altre visite presso lo studio.

Tra le misure di controllo cliniche sono incluse:

Ci si deve preparare alla visita medica?

Risposta ovvia: sì! Sia che si tratti del primo colloquio con il medico o di una delle ripetute visite di controllo, più sei preparato, più trarrai vantaggio dalla visita. Il tempo è spesso breve, soprattutto nello studio del medico dove spesso tutto si svolge in modo un po' frettoloso e non hai la tranquillità per riflettere sulla domanda successiva. Potrebbe quindi capitare di dover tornare allo studio con alcune domande ancora non chiarite. Questo non solo causa disagio, ma a volte può impedire il successo ottimale della terapia.

Puoi evitare tutto ciò annotandoti le domande o utilizzando una lista di controllo che puoi leggere durante il colloquio con il medico e/o lo specialista. Inoltre, è utile avere già dato un'occhiata ad alcuni importanti aspetti della malattia di Crohn o della colite ulcerosa, ad esempio leggendo questo sito web. Se sei informato puoi seguire meglio le spiegazioni del medico e ti resta più tempo a disposizione per domande scottanti e approfondimenti.

 

* Si intendono naturalmente sia medici di sesso maschile che di sesso femminile.

Articoli simili